Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
29 Nov

riapre il baule della nonna.......

Publié par pat54  - Catégories :  #baule della nonna

Ciao a chi mi viene a trovare.

Questa volta il baule della nonna lo apro per un lenzuolo e per un asciugami

Il lenzuolo , realizzato con un lino di un azzurro molto chiaro, è più spesso di quello del lenzuolo bianco, ma si è rivelato essere confortevolissimo in questa estate caldissima; ha un delicato ricamo in bianco a punto ombra, punto piatto, retino e con gli ajour ovviamente fatti a mano anche se in modo molto semplice.

Ho saturato un po' le foto nella speranza di dare più evidenza al ricamo, spero possiate godere della bellezza dei disegni che si intravedono.

E' un lenzuolo molto vecchio (penso risalga  al periodo tra le due guerre mondiali), è stato anche usato, ma si mantiene sempre bellissimo.

Mi darete della pazza ma io lo lavo in lavatrice a 40° (basta e avanza) con un detersivo liquido delicato e l'aggiunta di disinfettante e ammorbidente.
Ovviamente per stirarlo agevolmente bisogna farlo quando è ancora umido..... 

2012-09-02-lenzuolo azzurro1

2012-09-02-lenzuolo azzurro2

 

L'asciugamani invece mi è servito per avvolgere una cesta piena di regalini per..........(ma ve ne parlerò in un articolo a parte); fa parte del corredo della mia bisnonna per cui, considerando che si è sposata verso la fine dell'800 (attorno al 1890..1895)si può dire essere veramente antico........e ha un pizzo realizzato a uncinetto con un filo molto sottile....E' stato ricamato a punto pieno,punto erba e punto filza, oltre ad avere l'ajour a mano.
Probabilmente in passato è stato anche candeggiato, visto che l'azzurro e molto sbiadito.

Questo lo uso di meno perchè anche il lino è molto fine , e lo utilizzo più come accessorio che non per l'uso che aveva in origine... Dove l'ho portato recentemente , proprio per esibirlo, è passato inosservato in mezzo alla profusione di capolavori che c'erano per cui è ritornato buono buonino dentro l'armadio.........in attesa di un'altra occasione per pavoneggiarsi.

2012-11-06-asciugamani della bisnonna

Il baule adesso si è richiuso fino alla prossima...........chissà....

Commenter cet article

ljerka 22/12/2012 20:40


Grazie cara per la visita e comento.Dopo anno nuovo vi faccio vedere che ho di questi lavori perche' sono nei spaca bages  per non rovinarsi.Ho tantisimi e non gli uso pero' salvo per
prossimi tempi perche' sono rari.Ho girato un po su tuo blog e lustrato gli occhi.Bacio LJerka!

pat54 23/12/2012 09:50



Grazie a te. X il passaggio. I commenti sono moderati xké  in passato ho avuto brutte esperienze.


Aspetto di vedere le tue novità sul tuo blog.e ancora  auguri



Grazia 16/12/2012 20:23


Anche io ho il mio piccolo baule della nonna, e anche della mamma, visto che erano tutte e due ricamatrici di professione.....sono oggetti dal valore inestimabile, soprattutto dal punto di vista
affettivo....non me ne priverei per nessuna cifra!


Peccato che mi restano soltanto poche cose, naturalmente le tramandero' a mia figlia, anche se adesso questo e' l'ultimo dei suoi pensieri...;)


Un abbraccio


Grazia

pat54 16/12/2012 21:02



Contenta di rileggerti e che tu abbia ancora delle belle cose nel baule....però fai prendere un Po di aria e faccile  vedere



vania 13/12/2012 19:22


come è bello avere le meraviglie che creavano le nostre nonne! io anni fa con il lenzuolo da sposa della mia nonna tutto ricamato e intagliato ho fatto la tenda della camera, una vera chicca!
ciao pat!

pat54 13/12/2012 22:28



Ciao Vania ben trovata.i bauli delle nonne se conservati buttano fuori continue meravigliesarei proprio curiosa di vedere la tua tenda.



Roberta 30/11/2012 16:08


Mi piace curiosare nel baule della nonna di Pat! E' sempre un piacere vedere rarità preziose di una volta.Peccato che
certe abitudini e tradizioni stiano svanendo, non tanto per il corredo raccolto nel tempo, fin da ragazzine, in attesa di un matrimonio che magari non arrivava neanche (vedi me!) ma la pazienza e
la precisione con cui erano eseguiti anche i lavori destinati all'uso quotidiano.


Roberta

pat54 01/12/2012 09:23



Una volta le donne dovevano riempire il tempo.non lavoravano,magari non sapevano leggere,non avevano tv ne altri svaghi.per cui per giustificare l'ozio e le chiacchiere tra comari  dovevano
dimostrare di fare qualcosa.i lavori sono bellissimi  ma richiedono tempo...certo è che se avessi tanti soldi x stare a casa,non passare certo il tempo x negozi,ovviamente all'infuori di
quelli di stoffe e di ricamo...quanto al matrimonio mi dire mai...resta aperta a ogni possibilità 



Archives

À propos

si parla di crocette,di incontri, di viaggi e di esperienze