Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
28 Aug

tra villaggi, boschi fatati, gnomi e chiare,fresche,dolci acque

Publié par pat54  - Catégories :  #viaggi e gite

Domenica il tempo era fantastico per cui la sveglia alle 7 di mattino non è poi stata così spiacevole anche se ero ancora imbastita dalla gita in Liguria del giorno precedente.
La destinazione non sapevo ancora quale fosse, sapevo soltanto che ci saremmo diretti verso il Sempione visto che al ritorno mi volevo fermare a Omegna per vedere la serata conclusiva del campionato del mondo di fuochi artificiali. ( se avete voglia guardatevi i filmati che anche se non rendono come vederli dal vivo emozionano comunque).
Per farla breve, dopo un viaggio di un paio di ore in cui mio marito aveva deciso di svoltare verso Macugnaga, siamo approdati ad un villaggio collage-cxase-valser.jpg(un grumo delizioso di case antiche ) da cui partiva la nostra gita alla scoperta della val Quarazza.
Ed eccoci approdati ad un sentiero in un bosco fatato, sentiero-minatori.jpgpercorso fino a non moltissimi anni fa dai cercatori d'oro e dai minatori della zona, un sentiero popolato da strane creauture, gnomi.jpg-saranno gnomi? (opere di Scaranto G.)- che sbucano dal bosco e di cui vi riporto la leggenda che è stata scritta :
"buoni lavoratori erano i nanerottoli cha abitavano un tempo Macugnaga erano molto timidi forse perchè temevano che qualcuno li deridesse per la statura o perchè avevano i piedi girati all'indietro e quindi si nascondevano sempre!
Però erano molto intelligenti tanto che avevano insegnato agli alpigiani a ricavare dal latte burro, formaggio e ricotta"
Improvvisamente  dopo un passeggiata di una mezz' oretta si arriva al lago "delle fate" Lago-delle-Fate.jpgma ovviamente non ci si ferma qui e si procede all'interno della valle che si addentra per tanti chilometri con meta prima un bivacco; poi ridimensionato il percorso ci siamo fermati su un prato di un' alpe dove ho potuto godermi un po' di "ozio contemplativo" e prendere un po' di sole (in ogni caso i miei 500 mt di dislivello me li sono fatti tutti); secondo me la valle si potrebbe chiamare la valle delle acque : torrenti, ruscelli, cascatetorrente-val-quarazza.jpg ci accompagnano lungo tutto il percorso fino ai 2000 mt dell'alpe e proseguono oltre. I colori della natura cominciano già a virare verso l'autunno : vedete le bacche, i funghi e i muschi ? autunno-val-quarazza.jpg

 






E non dimentichiamo il panorama delle montagne goduto dall'alpe dove mi trovavo :panoramica-val-quarazza.jpg
è bella la nostra Italia vero?
Commenter cet article

Fe 29/08/2007 08:17

Ma che bella gita!!! Ammiro sempre le tue scarpinate, e le tue foto sono fantastiche! Il nostro Paese è uno scrigno di meraviglie.

Archives

À propos

si parla di crocette,di incontri, di viaggi e di esperienze