Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
16 Jun

vasetti punta spilli

Publié par pat54  - Catégories :  #ricami passo a passo

Ora vi racconto come ho risolto il problema di donare un pensierino a 4 amiche a Natale. Ovviamente il pensierino doveva essere equivalente, se non uguale per tutte, e ovviamente doveva essere ricamato da me.
L'idea mi è venuta girovagando di sito in sito e di blog in blog dove ho visto che potevano essere recuperati con un certo gusto dei vasetti in vetro che normalmente girano per le nostre cucine e che noi giustamente buttiamo via quando sono vuoti.
Mi sono detta perchè non provare??? i vasetti non hanno forme strepitose, ma come primo tentativo potevano andar bene...
Detto..fatto : ho scelto i vasetti, ben lavati e privati di qualsiasi etichetta, tutti con il loro bravo coperchio a vite.
Il coperchio, girato su un cartone di recupero ( ho usato una scatola di pasta) è stata la forma con cui ho ritagliato altrettanti cerchietti. Con la dimo di cartone ho ritagliato altrettanti cerchi di imbottitura, ed infine ho recuperato 4 ritagli di lino che potessero essere adatti ad essere ricamati e a ricoprire i cerchietti di carta.
Ricamo scelto ed effettuato (rigorosamente monocromatico e mi è venuto in aiuto questo
incredibile libro fonte di grandi ipirazioni ), tela stirata e sul tavolo ecco tutto pronto : ricami, forbici, scotch biadesivo, dimo di cartone, coperchietti e vasetti , colla , imbottitura e passamanerie.
UNO.jpg
A questo punto non restava che prendere mettere lo scotch biadesivo (ho usato quello da tappezzeria perchè l'avevo in casa e forse è più forte , ma va bene lo stesso anche quello di cartoleria) su entrambi i lati del tondi di cartone, ritagliare per benino lo scotch in eccedenza in modo da mantenere la forma tonda al cartoncino e poi, togliendo la protezione, incollare prima l'imbottitura, poi, centrando il ricamo, incollare sul retro l'eccedenza del lino.DUE.jpg

Fatto tutto ciò non resta che incollare i tondi, imbottiti e ricamati ai coperchietti con dell'altro biadesivo.
Il risultato non vi piacerà di sicuro, perchè si vedrà lo spessore del coperchietto ed è qui che la passamaneria, o un nastro, o un bordino all'uncinetto, oppure ancora se volete strafare, un bordino ricamato, vi verrà in aiuto.
Io ho incollato la mia passamaneria con della colla tipo "pattex" facendo attenzione che la sovrapposizione finale fosse dalla parte opposta rispetto alla mia firma/anno, e che ovviamente non fosse una sovrapposizione antiestetica (il primo esperimento non è molto ben riuscito, ma gli altri dopo sono venuti meglio).

Per concludere ho preso in mano i coperchietti, a incollaggio effettuato e ormai asciutto di tutte le parti, e con un ago da cucito e un filo dello stesso colore della passamaneria, cercando di fare punti nascosti, ho cucito la passamaneria alla tela. Questo l'ho deciso per due motivi : il primo è che se la colla del biadesivo dovesse "cedere" in qualche punto, c'è il filo a tenere fermo il tutto, il secondo è che mi sono accorta che così facendo riuscivo a dare una forma veramente tonda al tutto.
Che ne dite del risultato???tre.jpg

P.S. Nei vasetti ho messo delle stelline decorative dorate e in ognuno 1cent di buonafortuna per tutto l'anno

Commenter cet article

danny* 02/07/2007 14:23

Ciao Pat.....questa idea dei vasetti è veramente molto simpatica....complimenti per l'inventiva.....io in genere li conservo per un pò.....poi quando sono troppi e le idee per il riutilizzo nulle...butto tutto. ;oPciaoo danny*

Fe 22/06/2007 11:45

 Devo decidermi a provare a farli anche io... ormai ho un riciclo di vasetti di vetro pieno nella dispensa... eheheheh

Archives

À propos

si parla di crocette,di incontri, di viaggi e di esperienze